Abitiamo Insieme Ascoli

ABITIAMO INSIEME ASCOLI

DETTAGLI

Abitiamo Insieme Ascoli

Durata cantiere: 20 mesi
Fine cantiere: Settembre 2010
Dimensione delle abitazioni: 5 bilocali – 9 trilocali – 2 quadrilocali

DOWNLOAD

Download
Planimetrie degli alloggi
Abitiamo insieme Ascoli è il progetto residenziale realizzato nel 2010 dalla Fondazione Cassa di Risparmio di Ascoli Piceno che a partire dal 31 luglio 2012 ha deciso di inserirlo tra le iniziative del Fondo HS Italia Centrale, già attivo sul territorio. L’intervento è rivolto nello specifico ad accompagnare all’autonomia abitativa giovani coppie e famiglie di recente formazione, offrendo un appartamento a canone di locazione contenuto con la validità di 12 anni e spazi comuni destinati al tempo libero, all’aggregazione e alla socializzazione che i futuri residenti dovranno impegnarsi a condividere, gestire e mantenere vivi.
Il progetto Abitiamo insieme Ascoli è realizzato all’interno di un edificio storico che un tempo ospitava il collegio-convento della congregazione delle suore del Bambin Gesù, situato nel centro cittadino di Ascoli Piceno, in Corso di Sotto 10.
L’edificio è in travertino, tipico del centro storico della città di Ascoli Piceno, il porticato e la ex cappella del convento, sono stati destinati a spazi comuni gestiti dall’associazione dei residenti. L’intervento intende far rivivere il centro storico cittadino, abbandonato poichè troppo onerose le opere di recupero degli edifici.
Per questo, l’obiettivo del progetto è stato quello di dare vita ad una vera e propria comunità di residenti capace di valorizzare l’ambito sociale non solo del condominio ma anche del quartiere e dell’intera città.
I servizi integrativi all’abitare sono stati progettati durante una serie d’incontri collettivi programmati che hanno coinvolto gli abitanti dell’intervento e le associazioni presenti sul territorio interessate al progetto. Scopo principale degli incontri, supportare l’avvio di attività partecipative rivolte alla città e nel contempo sostenere le esigenze di condivisione del progetto abitativo da parte della nuova comunità di residenti. Attraverso un percorso partecipato, la comunità ha dato vita a due differenti Carte delle regole:

  • il “Regolamento di Gestione dello Stabile e di Autogestione degli Spazi Comuni e dei Servizi Integrativi all’Abitare” che disciplina l’autogestione dei servizi integrativi all’abitare e degli spazi comuni nonché la gestione partecipata dello stabile e degli alloggi assegnati,
  • il “Regolamento di Comunità/Patto di Convivenza” che definisce le regole di convivenza della comunità degli assegnatari e che è stato redatto da questi ultimi attraverso un percorso partecipato.

Durante gli incontri di progettazione, la comunità dei residenti ha scelto di costituire un’associazione (AIA) tramite la quale gestire l’utilizzo degli spazi comuni dello stabile da parte della comunità stessa o degli esterni, ai quali è offerta la possibilità di affittare le sale a ore o per brevi periodi.

INVESTITORI DEL FONDO HS ITALIA CENTRALE

GESTIONE DEL FONDO E SVILUPPO IMMOBILIARE
InvestiRE Sgr

ADVISOR TECNICO E SOCIALE
Fondazione Housing Sociale

ARCHITETTI
Arch. Alessandro Traini

GESTORE SOCIALE
Il Picchio

IMPRESA DI COSTRUZIONE
Impresa Edile Gaspari Gabriele Srl

ASSOCIAZIONE
Associazione Abitiamo insieme Ascoli (AIA)